L'alégorie du bon gouvernement est fresque faisant partie d'une série peinte par d'Ambrogio Lorenzetti et placées sur les murs de la Sala dei Nove (la salle des Neuf) ou Sala della Pace (salle de la Paix) du Palazzo Pubblico de Sienne

Smaller Default Larger
mercredi, 22 décembre 2021 08:41

XXV Congresso AIPI. Raccontare la realtà: Italia ieri e oggi

AIPI. Associazione Internazionale dei Professori d'italiano

XXV Congresso

Raccontare la realtà: Italia ieri e oggi

Università degli Studi di Palermo, 26 – 29 ottobre 2022

Coordinamento del Comitato Organizzatore: Domenica Perrone (Cette adresse e-mail est protégée contre les robots spammeurs. Vous devez activer le JavaScript pour la visualiser.)

Nell’emergenza globale di questi ultimi anni, in cui la distanza imposta dalla pandemia di Covid-19 ha incentivato il ricorso al digitale e alla virtualità, il congresso AIPI si propone di ritornare al tema della “realtà”, riportando alla ribalta la rappresentazione e il racconto dell’esperienza concreta, fatta di incontri e di scambi tangibili, verificabile al di fuori dell’orizzonte immateriale della rete, oppure riapparendovi in forma di simulacro.

Il tema del XXV Congresso AIPI, che si svolgerà a Palermo, trae spunto anche dalla celebrazione del centenario di Giovanni Verga, uno scrittore centrale nella storia letteraria italiana, che, dalla specola liminare della Sicilia, dalla prospettiva della lontananza, ha appuntato il suo sguardo impietoso sulle contraddizioni della storia nazionale, stringendo in un nodo inscindibile letteratura e realtà. L’opera di Verga inaugura una nuova stagione letteraria e assume la valenza di un atto fondativo, rivoluzionando dal profondo i paradigmi del narrare e gettando le basi per la genesi del romanzo italiano moderno. Partire da tale lezione equivale allora a indagare il modo in cui la letteratura, la lingua, la civiltà, le arti, e più in generale discorsi e rappresentazioni storico-sociali e culturali si rapportano al reale, in una problematica ricerca della verità, caratterizzata dall’attenzione per i “vinti” della storia e per le periferie, nel confronto serrato con la specificità dei contesti storici e geografici. In questa prospettiva il Congresso si propone di riflettere sulla grande questione del realismo, e sul nesso foucaultiano tra «parole» e «cose», in un’ottica sia diacronica sia sincronica, in relazione alle discipline più rilevanti nell'insegnamento e nella ricerca, per i professori di italiano in Italia e nel mondo: letteratura, linguistica e didattica della lingua, traduzione, discipline artistiche (cinema, teatro, musica), discipline storiche, etc.

Il Congresso si articolerà in 12 sezioni tematiche, che declinano il tema centrale in relazione alle discipline più rilevanti per i professori di italiano in Italia e nel mondo. I soci interessati a presentare una comunicazione dovranno inviare titolo e abstract ai responsabili della sezione tematica scelta entro il 10 febbraio 2022. Gli abstract dovranno avere al massimo 300 parole, compresi gli eventuali riferimenti bibliografici. La selezione delle proposte si effettuerà in base alla qualità scientifica e alla pertinenza rispetto al tema delle sezioni. L’esito sarà comunicato entro il 7 marzo 2022. 

È prevista la pubblicazione di una selezione di contributi in singoli volumi, differenziati tematicamente, e curati dai coordinatori di sezione, con la supervisione del comitato di redazione dell'AIPI, presso la casa editrice Franco Cesati (collana “Civiltà Italiana. Terza Serie”).La partecipazione e l'eventuale pubblicazione sono riservate ai soci AIPI. La quota sociale, 50 euro, corrisponde agli anni 2022 e 2023, e deve essere corrisposta entro fine aprile 2022, tramite Paypal o bonifico bancario (per informazioni: https://www.infoaipi.org).

Per la lista delle sezioni e dei relativi argomenti, cfr. il pdf allegato.

Lu 125 fois Dernière modification le dimanche, 02 janvier 2022 16:35