Imprimer cette page
mercredi, 09 octobre 2019 19:22

Venezia Novecento: le voci di Paola Masino e Milena Milani

Convegno Internazionale di Studi

Venezia Novecento: le voci di Paola Masino e Milena Milani

Università Ca' Foscari di Venezia

17 e 18 ottobre 2019 

Il convegno ha lo scopo d’indagare il rapporto di Paola Masino e Milena Milani con Venezia, portando in primo piano una comune esperienza d’esilio imposto dal fascismo e mettendo in luce inediti legami all’interno di una comunità artistica che le vide partecipi tra primo e secondo Novecento. Paola Masino (1908-1989) visse un periodo d'esilio nella città lagunare, a fianco del compagno Massimo Bontempelli. Qui trovarono inizio le sue riflessioni sulla relazione donna-società, venne concepito il romanzo "Nascita e morte della massaia" e l'autrice ebbe l'opportunità di incontrare vari intellettuali, tra cui Anna Maria Ortese. Anche per Milena Milani (1917-2013) Venezia fu un luogo di scambio con figure del panorama dell’arte, uno spazio di costruzione della propria poetica nonché sede privilegiata del mestiere di giornalista e traduttrice per il Cavallino di Carlo Cardazzo. In città pubblicò le prime raccolte di poesia e racconti, tra cui "Ignoti furono i cieli" (1944), ambientò "La ragazza di nome Giulio" (1964) e fu operatrice culturale. 

 

Info: https://www.unive.it/data/agenda/2/31478

Lu 213 fois Dernière modification le mercredi, 09 octobre 2019 22:06