Imprimer cette page
lundi, 17 décembre 2018 12:30

Un «osservatore e testimone attento». L'opera di Remo Ceserani nel suo tempo

Nous avons le plaisir de vous annoncer la parution de l’ouvrage :

Un « osservatore e testimone attento ». L’opera di Remo Ceserani nel suo tempo

Sous la direction de Stefano Lazzarin et Pierluigi Pellini

Éditeur : Mucchi, Modène

Collection : « Lettere Persiane », n° 12

Date de parution : décembre 2018

ISBN : 978-88-7000-795-4

Description, table des matières, compte rendu, contenus supplémentaires sur le site : https://www.mucchieditore.it/index.php?option=com_virtuemart&view=productdetails&virtuemart_product_id=2665&virtuemart_category_id=87 

Exemple d’un chapitre sur le site : http://www.leparoleelecose.it/?p=34418

Remo Ceserani (1933-2016) era solito considerare se stesso, il suo ruolo istituzionale, la sua attività intellettuale e produzione scientifica con molto understatement. Per questo nei suoi libri si definisce a più riprese come un «osservatore e testimone attento, mai un protagonista». Ma la verità è che Ceserani è stato un protagonista, e di primissimo piano. Il volume Un «osservatore e testimone attento». L’opera di Remo Ceserani nel suo tempo indaga sui vari aspetti della sua poliedrica attività e sull’importanza critico-teorica (e storica) dei suoi libri. Gli autori non hanno voluto fare opera di scavo e recupero memoriale, ma di analisi intellettuale: stilare un bilancio della figura e dell’attività di uno dei più significativi intellettuali italiani della nostra epoca, e uno dei pochissimi la cui dimensione superasse largamente le frontiere nazionali. E soprattutto, verificare la tenuta delle proposte critiche, teoriche, più largamente intellettuali di Ceserani: sulla storia letteraria, sulla critica tematica, sui legami fra letteratura e tecnologia, sull’epoca postmoderna e la ‘modernità liquida’, sulle convergenze fra la letteratura e le altre discipline. Per questo motivo il libro, mentre redige il consuntivo di una figura cruciale nel panorama intellettuale italiano ed europeo dell’ultimo mezzo secolo, appare interamente proiettato verso il presente e il futuro: verso la cultura, la società e il mondo stesso in cui viviamo oggi, e quelli che ci aspettano domani.

Lu 651 fois Dernière modification le lundi, 17 décembre 2018 12:41