L'alégorie du bon gouvernement est fresque faisant partie d'une série peinte par d'Ambrogio Lorenzetti et placées sur les murs de la Sala dei Nove (la salle des Neuf) ou Sala della Pace (salle de la Paix) du Palazzo Pubblico de Sienne

Smaller Default Larger
vendredi, 23 avril 2021 12:02

"Ei fu". Vita letteraria di Napoleone da Foscolo a Gadda

Matteo Palumbo, “Ei fu”. Vita letteraria di Napoleone da Foscolo a Gadda, Roma, Salerno editrice, 2021

Astrolabio, 28, 100 pp., € 9,90; ISBN: 978-88-6973-597-4. Disponibile anche in versione ebook.

Napoleone diventa subito in Italia un tema letterario. Tra la fine del Settecento e all’inizio dell’Ottocento i versi dei poeti dipingono la sua grandezza. Il Generale è ritratto come un giovane eroe o un traditore. È un simbolo della fede per Manzoni o un modello di successo borghese per Svevo. Si trasforma in apparizione onirica nel bosco del Barone rampante di Calvino. Compare in una celebre battuta di Miseria e Nobiltà. Viene usato da Gadda per contrapporre le falsificazione della poesia agli orridi veri della vita. Questo libro racconta il mito di Napoleone e le sue metamorfosi secondo la storia del nostro immaginario.

Matteo Palumbo è professore onorario di Letteratura italiana nell’Università di Napoli «Federico II». Ha lavorato all’estero, e in particolare in Francia, in Belgio, in Canada, contribuendo in maniera brillante a esportare idee e metodi della ricerca letteraria italiana. Tra le sue pubblicazioni «Mutazione delle cose» e «pensieri nuovi». Saggi su Francesco Guicciardini (Bruxelles 2013) e, con la Salerno Editrice, «La varietà delle circunstanze». Esperimenti di lettura dal Medioevo al Novecento (2016).

Lu 124 fois